stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti a Palermo, operazione tolleranza zero: più controlli e 200 vigili in borghese
L'ORDINANZA

Rifiuti a Palermo, operazione tolleranza zero: più controlli e 200 vigili in borghese

"Siamo in presenza di un’organizzazione criminale, da oggi comincia la ricerca delle prove. Spero di essere chiamato dalla Procura della Repubblica. Diciamo in modo chiaro che scatta la tolleranza zero con l’abbandono dei rifiuti ingombranti. Siamo in presenza di persone organizzate che controllano la città in modo criminale. Su questa partita ci giochiamo la credibilità dell’amministrazione comunale".

Lo ha dichiarato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, annunciando un’ordinanza che prevederà l’utilizzo di 200 vigili urbani in borghese che dovranno controllare il territorio. Il primo cittadino ha fatto il punto sulle attività realizzate con la campagna #FacciamoUnPatto insieme al vicesindaco, Fabio Giambrone, all’assessore all’Ambiente, Giusto Catania, agli Amministratori di Rap, Giuseppe Norata e Reset, Antonio Perniciaro Spatrisano.

"Non ci sarà pietà per nessuno - ha sottolineato il sindaco -. La città non può essere consegnata al crimine organizzato. Se ci dovessero essere proteste farò altre ordinanze. Il sindaco si è scocciato. Per me il decoro è colpire gli incivili. Faremo accertamenti verso coloro che si occupano di trasloco e sanzioneremo le aziende che violano l’ordinanza. Più colpiamo meno dura l’ordinanza".

"Non ci sarà pietà per nessuno - ha sottolineato il sindaco -. La città non può essere consegnata al crimine organizzato. Se ci dovessero essere proteste farò altre ordinanze. Il sindaco si è scocciato. Per me il decoro è colpire gli incivili. Faremo accertamenti verso coloro che si occupano di trasloco e sanzioneremo le aziende che violano l’ordinanza. Più colpiamo meno dura l’ordinanza".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X