BUFERA SU "REALITI"

Insulti a Falcone e Borsellino in tv, i familiari: "Vergogna, questo Paese è alla deriva"

«Per ora mi limito a dire vergogna! In famiglia decideremo se tutelarci in altre sedi. Questo Paese è alla deriva ma a tutto c'è un limite!». Così Fabio Trizzino, marito della figlia di Paolo Borsellino, Lucia, commenta su facebook quanto accaduto al programma della Rai «Realiti».

«Nessuna volontà censoria. Ognuno è libero di sragionare come vuole. Lo garantisce l’articolo 21 della Costituzione. Trovo però alquanto bizzarro - aggiunge - che non ci si sia preoccupati di garantire un contraddittorio. Cosi per spiegare che quegli uomini, per ripristinare la primazia di quelle istituzioni che riconoscono il diritto di parola anche al neomelodico, hanno operato per puro spirito di servizio e con responsabilità. Con l’unica colpa di non girarsi dall’altra parte. Ecco oggi sta tornando di moda questo 'girarsi dall’altra partè per paura, ignoranza, superficialità etc».

«A questo si vuole reagire, per ricordare che tutto fu assai difficile e amaro per Falcone e Borsellino. La loro soddisfazione per i risultati ottenuti - conclude - non fu mai fine a stessa ma un tributo al miglioramento della società. In primis di quella siciliana. Ma si sa durò poco anche quella! Propongo quindi che la Rai ripari a questa leggerezza facendo confrontare i neo melodici con i tanti ragazzi che invece hanno capito il sacrificio di Falcone e Borsellino. E ce sono tantissimi in giro per l’Italia e vi assicuro nel mondo intero».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X