POLIZIA MUNICIPALE

Palermo, controllati dieci mezzi pesanti: scattano multe per 700 euro

di
multe, tir, viale regione siciliana, Palermo, Cronaca
Vigile urbano che fa una multa

Controlli a tappeto della polizia municipale di Palermo sui mezzi pesanti. In totale sono stati effettuati accertamenti su dieci autocarri, di cui quattro autoarticolati con relativi rimorchi e sei autocarri.

I mezzi pesanti fermati stavano circolando transitanti su viale Regione Siciliana. Gli agenti della polizia municipale li hanno fatti convogliare verso il centro di revisione del ministero delle infrastrutture e dei trasporti  e il comitato albo trasportatori, nello stand allestito in piazza John Lennon per le verifiche finalizzate a garantire la sicurezza stradale.

Dagli accertamenti compiuti, cinque mezzi sono stati sanzionati per dispositivi di equipaggiamenti inefficienti, uno perché privo di parafanghi al secondo asse del veicolo trattore, ed un altro che aveva il cronotachigrafo con orario diverso.

Gli agenti della municipale hanno controllato la documentazione ed è emerso inoltre che due conducenti non erano in grado di esibire il titolo in base al quale prestavano servizio presso il vettore, un altro non aveva documenti di circolazione e ad un terzo mancava il contratto di locazione a bordo. Le sanzioni in totale ammontano a 700 euro.

Nell'ultimo intervento effettuato il mese scorso sono stati controllati dieci tir, tutti sanzionati per diverse irregolarità riscontrate.

Invece, davanti all'area portuale, il nucleo vigilanza trasporto pubblico ha controllato un autobus turistico, pronto a trasportare i passeggeri delle navi da crociera. È stato sanzionato per un importo complessivo di 170 euro perché aveva i pneumatici consunti, non idonei alla circolazione veicolare e la cassetta di emergenza scaduta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X