stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Blitz nella discarica di Bellolampo a Palermo, sotto la doccia e non al lavoro: chiesti 6 licenziamenti

Blitz a sorpresa nella discarica di Bellolampo, a Palermo: così sono stati beccati sei lavoratori sotto la doccia con tre quarti d'ora di anticipo sulla fine del regolare turno di lavoro. È quanto è emerso dai controlli (a sorpresa, appunto) dell'amministratore unico di Rap, Giuseppe Norata, che già dall'inizio del suo mandato non è nuovo a verifiche inaspettate per controllare che tutto proceda regolarmente negli impianti.

Per tutti e sei i lavoratori è stato richiesto lo stesso provvedimento disciplinare, durissimo: il licenziamento. Ne dà notizia un articolo di Giancarlo Macaluso sul Giornale di Sicilia di oggi.

L'amministratore unico della società di igiene ambientale è furibondo. Alla fine della «passeggiata» di controllo «che io sono abituato a fare costantemente - spiega Norata al Giornale di Sicilia - siamo andati nella zona degli spogliatoi». E dopo un po' hanno visto alla chetichella uscire i lavoratori belli, freschi e pettinati. La giustificazione abbozzata non ha convinto del tutto l'amministratore.

Altri dettagli sul Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X