DA GDS IN EDICOLA

Palermo, picchiarono il controllore sull'autobus 628: condannate madre e figlia

Due donne sono state condannate per minaccia a pubblico ufficiale, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

Il 10 febbraio del 2016 erano salite senza biglietto, insieme ad un minorenne, a bordo del mezzo della linea 628 per poi picchiare il dipendente dell'Amat che, assieme a un collega, li aveva appena multati perché senza tagliando. Poi arrivarono i poliziotti e scattò la denuncia.

Francesca Vaccaro, di 40 anni, è stata condannata ad un anno e quattro mesi mentre la madre, Salvatrice Ferracane, 60 anni, a un anno.

La decisione, così come riporta Riccardo Arena in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, è del Gup Filippo Lo Presti, che ha accolto le tesi del pm Gianluca De Leo e ha anche assegnato un risarcimento all'Amat e al controllore: duemila euro all'azienda e mille alla vittima dell'aggressione, oltre alle spese legali. I legali delle due imputate presenteranno ricorso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X