stampa
Dimensione testo
CONTRO L'EMERGENZA

Rifiuti a Palermo, consegnati i lavori per l'ampliamento della VI vasca di Bellolampo

di

Corsa contro il tempo a Palermo per scongiurare nuove emergenze rifiuti. Sono stati consegnati questa mattina presso l’impianto di Bellolampo i lavori per l'ampliamento della sesta vasca. Soluzione tampone, questa, suggerita più volte nei mesi scorsi dalla Rap, così come avvenuto nel periodo natalizio quando la città ripiombò nell'ennesima emergenza.  La realizzazione dell'opera consentirà di proseguire l’abbancamento nei prossimi mesi, ampliandone la capacità dell'impianto e quindi la durata utile.

A eseguire i lavori, la cui durata complessiva è fissata a 90 giorni, sarà la General Smontaggi con sede a Novara. Si tratta della stessa ditta che a suo tempo si occupò della costruzione della sesta vasca. Vista l’urgenza, parte dell'opera - corrispondente al I settore - dovrebbe essere già pronta a metà aprile, così da avviare il conferimento dei primi rifiuti. Il cantiere - ha fatto sapere la General Smontaggi - dovrebbe partire operativamente tra quindici giorni.

“Il passaggio odierno, con le procedure di urgenza dei lavori per l’ampliamento della sesta vasca, ci permette di avere un quadro ancora più chiaro circa la tempistica per quanto e come utilizzare gli spazi per l’abbancamento dei rifiuti per la sesta vasca – dichiara l'amministratore unico di Rap, Giuseppe Norata, presente tra gli altri alla consegna dei lavori -.  L’azione non è semplice visto i tempi e gli spazi ridotti ma stiamo lavorando d’ intesa con il direttore dei lavori e l’impresa per contenere eventuali disagi. I lavori saranno realizzati in due step consecutivi. Il primo dei quali ci darà la possibilità di avere un settore già pronto dopo il primo mese e mezzo per consentire di riprendere il conferimento”.

L'ampliamento della sesta vasca è, appunto, una soluzione tampone in attesa della costruzione della settima vasca, per la quale, sottolinea Norata, "è ovviamente indispensabile che la Regione proceda con la massima celerità per garantire lo smaltimento dei rifiuti della città di Palermo per i prossimi anni".

Gli fa eco il sindaco Leoluca Orlando, che, esprimendo apprezzamento, ha detto: "Accanto a questo impegno, che procede di pari passo con quello per l'aumento della raccolta differenziata, auspichiamo di avere quello della Regione per la VII vasca".

Qualche passo avanti intanto è stato fatto: la Regione ha avviato la procedura negoziata per l’affidamento del servizio di verifica del progetto esecutivo della settima vasca. Fase che precede l’approvazione del progetto esecutivo ed il successivo affidamento dei lavori e prevede lo svolgimento dell’attività di controllo sui contenuti del progetto. La settima vasca, definita dallo stesso governatore Musumeci "un’opera strategica", avrà una capacità complessiva di circa 960 mila metri cubi e, una volta consegnati i lavori, sarà realizzata in un arco temporale di 14 mesi. Il costo del progetto è di circa 29 milioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X