stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Delitto di Falsomiele a Palermo, la moglie della vittima: "Mi costrinse a fare sesso con i trans"
ESCLUSIVA GDS

Delitto di Falsomiele a Palermo, la moglie della vittima: "Mi costrinse a fare sesso con i trans"

"Mi costrinse a fare sesso i trans". Emergono nuovi agghiaccianti dettagli sul delitto di Falsomiele dello scorso 14 dicembre quando Pietro Ferrera, 45 anni, fu ucciso a coltellate dalla moglie Salvatrice Spataro di 45 anni e dai figli Mario e Vittorio Ferrera di 21 e 20 anni.

In un lungo articolo del Giornale di Sicilia a firma di Riccardo Arena vengono ricostruiti alcuni dei retroscena più crudi di un delitto sul cui movente gli investigatori continuano ad indagare. L'ipotesi della legittima difesa, infatti, sembra reggere sempre meno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X