RIFIUTI

Palermo, via alla differenziata nel centro storico e Borgo Vecchio: rimossi i cassonetti

di

Il centro storico di Palermo si prepara ad una rivoluzione nella raccolta dei rifiuti. Partito infatti il nuovo sistema "porta a porta" nei quartieri di Borgo Vecchio, Castellamare e Tribunali così come stabilito dall’Ordinanza Sindacale Nr. 307 del 22/11/2018. La rimozione di tutti i vecchi cassonetti è già in atto da parte degli operatori della Rap.

Insomma, "le aree incluse tra la via Enrico Albanese a Nord e la via Lincoln a Sud  e tra la via Roma a monte e la via Francesco Crispi a mare" sono pronte a dire 'addio' al solo conferimento di indifferenziato. Come precisa il comunicato del Comune di Palermo, "i quartieri interessati, o porzione di essi, sono il Quartiere 10 (Politeama) della VIII Circoscrizione con il suo 'Borgo Vecchio' e il Quartiere 1 (Tribunali–Castellammare), appartenente alla I Circoscrizione, con la 'Vucciria' quale uno dei suoi mercati storici".

Eppure non tutto, nel centro storico, sembra essere pronto al 'taglio del nastro': “Siamo consapevoli dei ritardi nella consegna sia dei carrellati che dei secchielli per l’avvio del terzo step - dichiara l’Amministratore Unico di Rap Giuseppe Norata - ma la data fissata ci impegna ancor di più a rispettarla e abbiamo attivato, con tutti gli altri attori coinvolti (Conai, Palermo SRR Area metropolitana, Comune, Vigili e Circoscrizione), tutte le azioni possibili per raggiungere  le utenze interessate per completare in tempi brevi  le consegna e le attività di comunicazione".

"In questa ottica - aggiunge Norata - proprio la prima circoscrizione  domani mattina dopo avere individuato le utenze domiciliate ma che non risultano residenti, le cosiddette utenze 'fluttuanti', ha organizzato una campagna di sensibilizzazione e di consegna Kit dalle ore 9 di domani in poi partendo da discesa dei Bianchi numero 9”.

La Rap ha poi fornito qualche dato sul nuovo piano rifiuti del centro storico. La superficie coinvolta è di circa 4,5 Kmq per circa 10.000 famiglie coinvolte che rappresentano un totale di 20.488 residenti.

Ed è corsa contro il tempo per la distribuzione dei Kit da parte degli operatori della SRR Palermo Area Metropolitana e per la consegna carrellati da parte di RAP "ai condomini e alle grandi utenze". Come reso noto dal Comune "chi non avesse ricevuto le attrezzature necessarie e il materiale informativo basta contattare Ufficio di Coordinamento Start -Up, o rivolgersi ai due ecopunti aperti a supporto dei residenti che sono presenti rispettivamente a Piazza Giulio Cesare  (sede della prima circoscrizione) aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 mercoledì dalle 13,30 alle ore 16,30; l’altro, in Ottava Circoscrizione: via Enrico Albanese 2 (locali della Parrocchia di Santa Lucia) aperto il lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X