AMBIENTE

Rifiuti ingombranti a Palermo, all'Albergheria un nuovo punto di raccolta: giorni e orari

di
Palermo, Cronaca
Punto di raccolta ingombranti all'Albergheria

Nel cuore dell'Albergheria, a pochi passi dal mercato abusivo dell'usato, la Rap  in via Giovanni Verga avvia in modo sperimentale il primo punto di raccolta di rifiuti ingombranti del quartiere.

Tra le strade che portano al mercato storico, se ne svolge un altro, non regolamentato e che tutti i giorni lascia traccia di se proprio attraverso i rifiuti ingombranti abbandonati per strada: vecchi mobili, elettrodomestici, indumenti, divani, bici e qualsiasi cosa sia destinata a restare invenduta. In una queste strade, in via Verga lato cinema Edison, la Rap  ha avviato da oggi un punto di  ritiro degli ingombranti con le seguenti modalità:

Dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 15.30, si possono conferire solo ed esclusivamente rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), come elettrodomestici, computer, televisori.In questo caso è prevista la presenza di operatori della Rap muniti di un autocarro a pianale con sponda caricatrice.

Per mobilia, arredi e altri ingombranti - come divani, letti, materassi, vecchi mobili - ci si dovrà recare nel punto raccolta di via Verga sempre dal lunedì al venerdì ma dalle ore 20 alle ore 23,00. Il ritiro sarà competenza della Rap.

Per maggiori informazioni, l'azienda invita a telefonare al numero verde 800237713 .

L'obiettivo è debellare l'abbandono illecito dei rifiuti in città, a partire da uno dei luoghi (l'Albergheria) in cui il fenomeno si verifica in modo massiccio. Solo nei mesi di maggio e giugno, sono 46.000 i pezzi di ingombranti abbandonati illecitamente e ritirati dalla Rap, il doppio di quanto raccolto negli anni precedenti. Nello specifico a giugno sono strati raccolti in totale 45.816 pezzi di cui 6.142 da utenze domestiche ( 13,41%) , 22.672( 49,48%) da postazione mobile e 17.002( 37,11%) da strada. Non va meglio a luglio, quando nei primi 12 giorni sono stati raccolti in totale 20341 ingombranti di cui 1842 ( 9,06% ) da utenze domestiche , 10531 ( 51,77%) da postazione mobile e 7968 ( pari a 39.17%) , un andamento ancora in crescita che vedrebbe proiettato a fine luglio oltre 50.000 pezzi.

"Un intervento dal doppio valore - dichiara il sindaco Leoluca Orlando -: prima di tutto una risposta alle sollecitazioni venute dal quartiere per un servizio che sarà svolto quotidianamente e poi una risposta di efficienza e prevenzione ad un fenomeno purtroppo di gravi e grandi proporzioni che arreca danni materiali e d'immagine alla città. Confidiamo nella sensibilità e nell'attenzione dei cittadini che hanno ora un ulteriore strumento, oltre il ritiro gratuito a domicilio, per disfarsi in modo regolare dei propri rifiuti ingombranti ed elettronici".

A. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X