stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Saccheggiano due barche alla Cala durante il Festino, tre minorenni denunciati a Palermo

Tentano di saccheggiare due barche ormeggiate nel porticciolo della Cala, a Palermo, approfittando della confusione dei festeggiamenti per il Festino di Santa Rosalia. Grazie alla telefonata di un passante, i carabinieri li colgono sul fatto. Così tre ragazzini, palermitani fra i 13 e i 14 anni sono stati fermati la notte scorsa, verso mezzanotte, in una città in festa per la Santuzza.

Probabilmente i tre giovanissimi pensavano approfittare della confusione per passare inosservati e farla franca. Il colpo però non è riuscito: un cittadino che passeggiava lungo la via Messina Marine, notando i tre adolescenti intenti a scavalcare la recinzione del porticciolo, ha telefonato al 112, segnalando ai militari quanto stava accadendo.

Giunti sul posto silenziosamente, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno scoperto i tre ragazzini con le mani nel sacco. Avevano già rubato dalle barche diversi arnesi per la pesca: attrezzatura da sub, numerose canne da pesca e materiale d’altura, maschere, fucili da pesca, per un valore complessivo di svariate migliaia di euro.

I militari hanno quindi informato i genitori dei tre minorenni a cui hanno affidato i propri figli, per poi essere accompagnati in caserma e, dopo gli accertamenti di competenza, deferiti in stato di libertà con l’accusa di furto aggravato e danneggiamento.

Parte della refurtiva recuperata è stata riconsegnata al legittimo proprietario, nel frattempo accorso sul posto. La restante parte è stata sequestrata in attesa che venga reclamata dai legittimi proprietari.

A. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X