stampa
Dimensione testo
PALERMO

Condannati i gestori dell’Addaura Reef, dovranno restituire 200mila euro

di ,

PALERMO. La Corte dei conti respinge anche l’ultimo ricorso degli ex gestori dell'Addaura Reef, stabilimento balneare e locale notturno nella zona di Punta Priola molto di moda alcune estati fa, condannandoli definitivamente a restituire alla Regione un finanziamento di 228 mila euro.

Confermata, quindi, la sentenza della sezione giurisdizionale d’appello che l’anno scorso aveva sancito il risarcimento da corrispondere all’assessorato alle Attività produttive da parte della società «Calanica snc» di Daniele Di Gregoli e Corrado Caronna.

Gli stessi giudici contabili, dopo avere ribaltato la sentenza di assoluzione di primo grado, adesso hanno dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione, uno strumento che la legge mette a disposizione delle parti per impugnare sentenze pronunciate in appello. In sostanza, l’estremo tentativo della parti di ottenere una nuova valutazione del caso dallo stesso giudice che si era già pronunciato, prima di arrendersi e pagare.

La richiesta di sequestro del denaro e la condanna dell’azienda era stata avanzata dalla Procura contabile in seguito a una condanna penale per truffa a Di Gregoli e Caronna, confermata anche in appello nel febbraio scorso con un anno e mezzo ciascuno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X