stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti e scritte sui muri deturpano il Genio di Palermo
LA SEGNALAZIONE

Rifiuti e scritte sui muri deturpano il Genio di Palermo

PALERMO. Recuperato dal Fai ma già "abbandonato a se stesso".

Parlando del Genio di Palermo di piazzetta Garraffo, segnala questo Salvatore Nocera, un lettore del sito del Giornale di Sicilia, www.gds.it, che ha mandato questa foto all'indirizzo di posta elettronica redazioneweb@gds.it.

"Le tasse che paghiamo - spiega - dovrebbero garantire il decoro della città, specie dei monumenti simbolo di Palermo in questo caso del Genio, ristrutturato ma già immerso di nuovo nel degrado".

Il lettore si riferisce al fatto che l'immagine del monumento restaurato viene giornalmente deturpata da cumuli di rifiuti abbandonati per strada, e da scritte sui muri che favoriscono il degrado della zona.

Detto "nume tutelare della città", il Genio di Palermo è considerato complementare a Santa Rosalia, patrona della città. E' raffigurato come un uomo maturo dalla barba divisa. Su di lui un serpente.

In giro per la città, ne esistono diverse rappresentazioni, di cui sette sono sculture, due dipinti in affresco e un'altra è un mosaico all'ingresso Cappella Palatina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X