stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Canile di Palermo, per adesso trasferimenti fermi: si attende nuovo vertice
PREFETTURA

Canile di Palermo, per adesso trasferimenti fermi: si attende nuovo vertice

di

PALERMO. Ancora tutto fermo sui trasferimenti dei cani ospitati nel canile di via Tiro a Segno. Il sindaco Leoluca Orlando, insieme all’assessore Sergio Marino hanno partecipato ad un tavolo convocato dal prefetto di Palermo, Antonella Di Miro, con la Regione per decidere come e se effettuare le operazioni di svuotamento del canile municipale.
Ma dopo il primo incontro non si è ancora trovata una soluzione. L’assessore comunale ai Diritti degli Animali Sergio Marino ha commentato: “Non è stato deciso nulla, è stato fissato un altro vertice in prefettura”.
I primi cani che dovevano essere trasferiti ieri sera non sono stati spostati con l’esultanza in serata delle associazioni animaliste palermitane che si occupano da anni della gestione dei cani ospiti del canile. La decisione di affidare all’associazione Aivac i 100 cani di via Tiro a Segno non è accettata dalle associazioni animaliste. I volontari palermitani hanno offerto di occuparsi di almeno 50 adozioni gratuitamente, ma l’amministrazione comunale ha detto “no”. Inoltre i volontari hanno forti perplessità sull’associazione Aivac che “porterebbe i cani in altre province siciliane dove non troverebbero una casa ma sarebbero destinati a strare in altri rifugi. In Sicilia non c’è speranza, ma noi abbiamo contatti al Nord Italia e possiamo dare una padrone ai cani”, spiegano i rappresentanti delle associazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X