Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Sosta vietata, nel 2016 a Palermo oltre 160 mila multe: auto sulle strisce e doppie file a raffica

PALERMO. Oltre 160 mila multe in un anno e quasi 20 mila rimozioni forzate. Un dato che descrive alla perfezione il problema della sosta selvaggia in città. Tra i parcheggi vietati non mancano anche quelli su strisce pedonali, piste ciclabili e scivoli per disabili.

Insomma, nella lista delle infrazioni rilevate dalla polizia municipale nel 2016 non manca nulla. Le vecchie abitudini non cambiano e dalle pattuglie dei vigili urbani piovono multe. A parlare sono i numeri che sembrano confermare la tendenza degli anni precedenti, se non addirittura un trend in aumento. «Già nei primi mesi del 2017 abbiamo registrato un aumento rispetto al 2016 – spiega il vicecomandante della polizia municipale Luigi Galatioto, intervenuto ieri mattina ai microfoni della trasmissione radiotelevisiva Ditelo a Rgs - solo nel mese di gennaio sono state elevate 20 mila multe per divieto di sosta. Purtroppo l’abitudine è quella di abbandonare l’automobile con le quattro frecce giustificandosi che si tratta di pochi minuti. Minuti su minuti se pensiamo a tutti gli automobilisti che in città ripetono questo gesto – prosegue – non ci si rende conto, forse, che anche quella breve sosta per un acquisto veloce rallenta la circolazione, provoca ingorghi, appesantisce il traffico e incrementa l’inquina - mento».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Tag:

Caricamento commenti

Commenta la notizia