stampa
Dimensione testo
PALERMO

Danni alla videosorveglianza: intimidazione al cantiere del Civico

di

PALERMO.  Le indagini sono in corso, ma sembra avere tutto il sapore dell'intimidazione il danneggiamento avvenuto nel cantiere per l'ampliamento del pronto soccorso del Civico. Ad accorgersi del raid, lunedì mattina, sono stati gli operai della ditta che si sta occupando dei lavori, al rientro dopo la pausa del fine settimana.

Ignoti hanno tranciato i cavi di alimentazione di una videocamera puntata sull' area dove si sta operando e tagliato in diversi punti, utilizzando delle cesoie, il cavo di messa a terra lungo il perimetro del cantiere che serve per garantire la sicurezza. Il responsabile dei lavori ha sporto denuncia alla polizia. Gli agenti lo hanno ascoltato e hanno anche fatto un sopralluogo in via Ernesto Tricomi. L'azienda sanitaria Arnas-Civico ha messo a disposizione le immagini della videosorveglianza di tutta l'area ospedaliera, viali compresi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X