stampa
Dimensione testo
L'INCHIESTA

Caccamo, il fratello lo denuncia: "Falso cieco dal 92". La difesa: "È invalido"

di

PALERMO. Per l'accusa è un cieco fasullo, uno di quegli imbroglioni da film con gli occhialoni neri che fanno finta di andare a sbattere contro il muro e poi invece guidano la macchina o giocano a tennis. Per la difesa invece è cieco sul serio, non vede nulla dalla nascita, con un destino che più sfigato non si può. Gli hanno perfino rubato il cane d' accompagnamento. E adesso dorme come un barbone alla stazione.

I suoi guai sarebbero iniziati quando il fratello pregiudicato lo ha denunciato ai carabinieri. Perché? Perché secondo il suo legale, non gli passava metà della pensione che era di circa 1100 euro al mese.

Saranno adesso i giudici a stabilire che tipo veramente sia Maurizio Pianpiano, 42 anni, disoccupato di Termini Imerese: un impostore oppure davvero un invalido, quasi un caso umano.

Intanto è stato denunciato per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, dallo scorso anno gli è stata revocata la pensione e i militari della guardia di finanza hanno calcolato che deve restituire 24 anni di indennità, ovvero 265 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X