stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Raffica di rapine a Bagheria e Misilmeri, sgominata una banda: 5 arresti
POLIZIA

Raffica di rapine a Bagheria e Misilmeri, sgominata una banda: 5 arresti

di

PALERMO. Sono state individuate e arrestate dalla polizia 5 persone (e non otto come comunicato in precedenza), accusate di far parte di una banda che avrebbe commesso diverse rapine nel territorio di Bagheria, in provincia di Palermo. Per loro l'accusa è di rapina aggravata, porto illegale di armi e furto.

Le persone arrestate sono: Salvatore Borgognone, 21 anni, e Filippo Bruno, 26 anni entrambi di Brancaccio; Vincenzo Di Pasquale, 34 anni, di Misilmeri; Francesco Costanzo, 25 anni bagherese; Renato Randazzo, 55 anni della Zisa. Per questi è stata disposta la custodia cautelare in carcere. Per altri due N. C., di 24 anni e P. T., di 31 anni, il giudice ha disposto l'obbligo di dimora nel comune di residenza e l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Un svolta fondamentale per l’indagine è stata la rapina in trasferta organizzata lo scorso 5 gennaio all’istituto di credito Toniolo di Marsala, che è stata sventata dagli agenti di Bagheria e della squadra mobile di Trapani. In quella occasione sono state fermate due persone che oggi sono state arrestate.

Le indagini hanno consentito di ricostruire diverse rapine consumate e di altre tentate ai danni di esercizi commerciali. In alcuni casi i rapinatori si sono dimostrati molto violenti e i colpi hanno fruttato loro grossi bottini. Tutti sarebbero stati commessi nel territorio bagherese, tra marzo 2015 e gennaio 2016. Il gruppo criminale era ben attrezzato con armi e targhe rubate da utilizzare per le rapine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X