stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Arresto di padre Anello, l'ordine dei Cappuccini: solidarietà alle vittime
LE INDAGINI

Arresto di padre Anello, l'ordine dei Cappuccini: solidarietà alle vittime

PALERMO. Fiducia nell'azione della magistratura viene espressa dal ministro generale dell'ordine dei frati minori Cappuccini, Mauro Jöhri, dopo l'arresto di padre Salvatore Anello per violenza sessuale. Col suo Consiglio, fra Mauro attende che la verità venga accertata definitivamente ed esprime ''fraterna solidarietà francescana alle vittime''.

Fra Mauro ha dato mandato all'avvocato Michele Tedesco, del foro di Salerno, di patrocinare l'Ordine, nell'eventualità che vi sia un danno arrecato dall'azione del religioso e di esserne portavoce ufficiale, per fornire ai mezzi di comunicazione interessati notizie sul caso.

Il ministro generale ha attivato le istituzioni competenti dell'Ordine per valutare ''anche in foro canonico le responsabilità e procedere, secondo le leggi della Chiesa, in parallelo con l'ordinamento italiano, alle cui forze di polizia e alla cui magistratura va il merito di aver scoperto il caso''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X