stampa
Dimensione testo
TRAFFICO

Ztl a Palermo, bloccati i lavori per le telecamere. Controlli a rischio per l'avvio di ottobre

di

PALERMO. Il 6 giugno alla «Project automation», azienda di Monza specializzata in gestione e sviluppo di sistemi telematici di controllo stradale, era stato assegnato l'appalto da 122.500 euro. Un intervento non costoso, ma di formidabile necessità per riaprire gli «occhi» lungo la cintura del centro storico a guardia della zona a traffico limitato. Sono passati quasi tre mesi (dal 6 giugno scorso) e ancora la consegna dei lavori non è avvenuta.
«Ci sono alcune attività preliminari che si devono prima compiere - dice Roberto Biondo, dirigente dell'Ufficio del piano traffico - per consentire poi ai tecnici di lavorare in tutta tranquillità».
La sostanza è che ogni varco con telecamere deve essere dotato di un contatore dell'energia elettrica. In tre strutture esistenti (varchi di via Roma, corso Vittorio Emanuele e via Porto Salvo) il contatore e il contratto sono ancora esistenti. Ma serve che l'Enel verifichi lo stato dell'impianto. Poi serve l'allaccio nuovo per gli impianti ulteriori già progettati: in via Gagini e in piazza Verdi (alle spalle del teatro Massimo per evitare alle auto di infilarsi per le stradine del centro).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X