stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ztl a Palermo, Catania: «L'area dimezzata non è una sconfitta, tra poco la città vorrà estenderla»
L'INTERVISTA

Ztl a Palermo, Catania: «L'area dimezzata non è una sconfitta, tra poco la città vorrà estenderla»

di

PALERMO. Un ripiego ? No, nessun ripiego. Lo sarebbe stato se invece di decidere per la Ztl 1 avessimo rinunciato al provvedimento. In quel caso mi sarei tirato indietro».

Giusto Catania, l’uomo delle Ztl nella giunta Orlando - mentre il sindaco venerdì pomeriggio annunciava la nuova ordinanza con un canovaccio di appunti sotto gli occhi e l'entusiasmo del gran risolutore - era un po' abbacchiato. La terza versione del provvedimento, ancora solo un'intenzione che verrà formalizzata a fine mese, per una Ztl ristretta al solo centro storico, in partenza i primi di ottobre, in fondo era quella che Catania avrebbe voluto già da aprile: cominciare con un'area più piccola, e vedere l'effetto che fa. «Ma non è una questione personale - dice - semplicemente i cambiamenti, specie quelli culturali, vanno applicati in maniera graduale. C'è un tempo per ogni cosa. E venerdì pomeriggio, lo ammetto, ero distrutto dalla stanchezza e dal caldo».


Assessore Catania, non potevate pensarci prima?
«Di Ztl si parla da un anno. E forse allora era giusto lanciare un' idea forte, per un' area ampia. Ma adesso abbiamo fatto la scelta migliore: abbiamo sottratto una vicenda importante alle strumentalizzazioni e al dibattito sterile, finalizzato solo ad alimentare i contrasti in vista delle elezioni. Da mesi si è detto di tutto sulle Ztl e sulle questioni della mobilità in città. Chi partecipava al dibattito poi negava di averlo fatto, non si entrava mai nel merito, la discussione serviva solo a inquinare i pozzi. Ma le Ztl sono necessarie, per ragioni ambientali e culturali. Partiamo con la Ztl1, controlleremo l' efficacia dell' ordinanza sull' aria, le reazioni dei cittadini e penso che fra qualche mese ci chiederanno di allargare il perimetro, come è successo con le isole pedonali».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X