stampa
Dimensione testo
L'INDAGINE

Palermo, indagato il padre della piccola di 8 mesi che ingerì hashish

di

PALERMO. È indagato per lesioni colpose il padre della piccola di otto mesi che, nella notte tra venerdì e sabato scorsi, era stata accompagnata all'ospedale dei Bambini in gravissime condizioni dopo aver assunto accidentalmente una dose di hashish.

Droga che, come l'uomo avrebbe ammesso prima davanti ai medici del nosocomio e poi anche davanti ai poliziotti della Squadra mobile, sarebbe stata sua. La bambina, dopo le cure dei sanitari del Di Cristina, sta ormai benissimo e «potrebbe essere dimessa già oggi (ieri, ndr)», come ha spiegato il manager dell' ospedale Civico, Giovanni Migliore. Se la piccola - che dalla Rianimazione, dove le è stata salvata la vita, e dalla Neuropsichiatria è stata trasferita ora in Pediatria non lascia l'ospedale è solo perché «siamo in attesa degli accertamenti dei servizi sociali, che sono stati allertati - ha aggiunto Migliore - e anche di un eventuale provvedimento del tribunale dei minorenni».

In altri termini, finché non si stabilisce se la bambina, dopo una simile disavventura, può stare ancora coi suoi genitori, è meglio che resti in ospedale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X