stampa
Dimensione testo
PALERMO

Omicidio a Borgo Nuovo, arrestato pure figlio della vittima

PALERMO. I carabinieri di Palermo hanno arrestato Domenico Barbagallo, 47 anni, per tentato omicidio e porto abusivo di armi. Lo scorso 25 giugno era stato ucciso il padre di Barbagallo, Vincenzo, in largo Pozzillo, nel quartiere Borgo Nuovo, nel corso di una rissa che aveva coinvolto due famiglie.

Per l'omicidio è stato arrestato Francesco Lo Monaco, che aveva anche ferito a un rene Domenico Barbagallo. Le indagini hanno accertato che il primo a sparare e mirare su Lo Monaco fu Domenico Barbagallo, che non colpì il bersaglio. Lo Monaco fece fuoco e uccise Vincenzo Barbagallo. L'ordinanza è stata firmata dal Gip di Palermo. Domenico Barbagallo si trova rinchiuso nel carcere di Pagliarelli.

Secondo i carabinieri coordinati dal pm Giuseppina Motisi Domenico Barbagallo aveva a disposizione una pistola. I militari in Largo Pozzillo a Borgo Nuovo a Palermo nel corso dei sopralluoghi hanno trovato due ogive diverse dalla pistola utilizzata da Francesco Lo Monaco, dipendente della Rap, accusato del delitto e poi ritrovata.

La conferma arriverebbe dai colloqui nell'ospedale Cervello intercettati tra Domenico Barbagallo e un familiare, come si legge nell'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Gigi Omar Modica.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X