stampa
Dimensione testo
PALERMO

Mafia, Lo Voi scrive ai pm: "Tenere alta l'attenzione"

PALERMO. Nessun allarmismo, ma l'esigenza di tenere alta la guardia. Il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi scrive ai suoi sostituti chiedendo loro di prestare attenzione agli aspetti della sicurezza. A spingere Lo Voi a rivolgersi ai magistrati del suo ufficio sono alcuni recenti episodi di cronaca come l'arresto di un pregiudicato trovato con una bomba a mano in dotazione all'esercito e il sequestro di una pistola trovata a un uomo fermato al porto.

Ma non solo. Lo Voi parla di "fibrillazioni" captate all'interno di Cosa nostra. Nulla che possa far pensare a progetti di attentati, ma circostanze che inducono comunque a tenere l'attenzione alta.

Il procuratore tiene però a precisare: "Non c'è nessun allarme e qualunque diversa interpretazione è del tutto ingiustificata. C'è solo l'esigenza, normale per una città come Palermo e per un ufficio giudiziario come quello di Palermo, di non abbassare la guardia e di saper leggere con occhio critico ogni notizia di reato che ci arriva in Procura. E' solo questo lo spirito della nota inviata ai colleghi".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X