stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furto di energia elettrica da 30 mila euro, arrestato allevatore a Ciminna
CARABINIERI

Furto di energia elettrica da 30 mila euro, arrestato allevatore a Ciminna

di

CIMINNA. Un allevatore di pecore di Ciminna è stato arrestato per aver manomesso un contatore dell’Enel e aver rubato energia elettrica. Il danno  è stato stimato in circa 30 mila euro.  I carabinieri insieme al personale Enel hanno scoperto il furto. A finire in manette Vincenzo Salvatore, di 58 anni, del luogo, proprietario di una azienda di allevamento di ovini.

L’allevatore, a partire dal mese di ottobre 2013, aveva trovato il modo di alimentare le macchine industriali collocate all’interno di quattro capannoni nel suo fondo agricolo, utilizzati per la mungitura, ricorrendo ad un allaccio abusivo diretto alla rete elettrica. L’uomo, per disposizione dell’autorità giudiziaria  di Termini Imerese  è stato giudicato con rito direttissimo, che ha stabilito la condanna a 8 mesi di reclusione, con pena sospesa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X