stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Guerriglia in via Libertà, i nomi degli otto tifosi arrestati
PALERMO-LAZIO

Guerriglia in via Libertà, i nomi degli otto tifosi arrestati

di

 PALERMO. Sono otto le persone arrestate per gli scontri di ieri pomeriggio in via Libertà tra i tifosi del Palermo e della Lazio. In manette sono finiti Massimiliano Morelli, Chedlu Aloui, Alberto Gabriele Bruneo, Gabriele Lordi, Daniele Casella e Marco Massaro, Emmanuele Surdi, Emanuele Cardella. Si tratta di quattro ultras del Palermo e di quattro ultras della Lazio. Sono tutti accusati di rissa aggravata.

Un tifoso palermitano F.M., 21 anni, rimasto  ferito ieri durante incidenti tra tifosi laziali e palermitani nel pomeriggio in via Libertà, è stato ricoverato nel reparto di chirurgia plastica e maxillo facciale di Villa Sofia, con fratture al massiccio facciale,  in particolare all'orbita destra, mascella e zigomo  destro.

Gli ultras hanno devastato un banchetto per il referendum di domenica prossima, hanno poi afferrato e scagliato contro i laziali i tavolini del locale. Nel giro di pochi minuti, sono arrivate decine di telefonate al 112 e al 113, il suono delle sirene ha fatto allontanare i tifosi, che si sono sparpagliati per la città. I poliziotti, però, sono riusciti a risalire ad otto di loro.

Il giudice Daniela Vascellaro ha convalidato, come chiesto dalla Procura di Palermo, gli arresti degli otto tifosi - 4 palermitati e 4 laziali - fermati dopo la maxirissa scoppiata tra i supporter rosanero e biancocelesti prima della partita.

Gli otto sono accusati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale aggravati dall'aver commesso i reati in occasioni di manifestazioni sportive. Per tutti il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Il processo è stato rinviato al 22 aprile, data in cui i legali degli indagati potranno scegliere eventualmente riti alternativi. L'inchiesta è stata coordinata dal Procuratore Aggiunto Leonardo Agueci.

Gli arrestati palermitani sono tutti esponenti dei centri sociali Anomalia ed Ex Carcere. Due, come anche i tifosi laziali fermati, erano sottoposti al Daspo.

La rissa che, secondo la polizia, sarebbe stata determinata da motivi politici e non legati al calcio, è scoppiata nel centro di Palermo nel pomeriggio. Un gruppo di tifosi palermitani ha aggredito i laziali scaraventandogli contro i tavolini di un bar e oggetti vari. Nello scontro un palermitano è stato pestato e preso a calci dai supporter della Lazio: è ancora ricoverato in ospedale ed è stato denunciato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X