stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca In procura i clienti della "baby squillo" Un agente: non sapevo fosse minorenne
PALERMO

In procura i clienti della "baby squillo"
Un agente: non sapevo fosse minorenne

di
avvocati, baby squillo, clienti, Palermo, Palermo, Cronaca
18 gennaio: Baby squillo a Roma, arrestato falso manager di modelle

PALERMO. Sono cominciati questo pomeriggio in Procura gli interrogatori agli indagati nella vicenda della vicenda che ha portato all’arresto di Dario Nicolicchia, il ragazzo di 32 anni che avrebbe fatto prostituire l’ex fidanzata quando aveva 16 anni. Ad essere sentiti dal pm Claudio Camilleri sono stati l’avvocato, con cui la ragazza ha riferito di avere avuto oltre venti rapporti, e il poliziotto che con la donna avrebbe avuto solo due rapporti, di cui uno a pagamento.

Gli incontri sarebbero nati come una trasgressione da parte della coppia che così si sarebbe presentata ai possibili clienti. Il poliziotto si è presentato in Procura con i suoi avvocati Nino Caleca e Roberto Mangano e ha spiegato di non sapere che la ragazza fosse minorenne e che la cosa era nata per gioco. Come emerge anche dalla denuncia della donna, infatti, Nicolicchia le aveva raccomandato di dire sempre che aveva 19 anni. Gli inquirenti sono adesso a caccia degli altri possibili clienti (solo una decina indagati finora) che sarebbero oltre cinquanta. Domani sarà sentito dal gip Lorenzo Matassa anche Nicolicchia.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X