stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Squillo a 16 anni, arrestato il fidanzato: "Almeno 40 clienti"
PALERMO

Squillo a 16 anni, arrestato il fidanzato: "Almeno 40 clienti"

di
,

PALERMO. Si sentiva "drogata" dalle parole del fidanzato che la faceva prostituire. Così ha spiegato quei mesi la baby squillo sedicenne che per oltre un anno è andata con almeno una quarantina  di clienti. Tra di loro dieci indagati, mentre in manette è finito Dario Nicolicchia, 32 anni, per sfruttamento della prostituzione.

Tutto era cominciato, a ottobre 2013, come una perversione, un gioco sessuale che rendeva i due fidanzati sempre più affiatati. Poi Nicolicchia, secondo quanto raccolto dagli investigatori della Squadra Mobile, avrebbe cominciato a capire che poteva diventare un business. Uno dei possibili clienti avrebbe detto: "Sarei anche disposto a pagare". Da lì la scintilla della storia.

Per fare prostituire la minore, Nicolicchia, che ha creato almeno due profili Facebook (coppia monella e Walter e Naomi) e utilizzava una scheda telefonica dedicata, chiedeva tra i 50 e i 300 euro. In poco tempo avrebbe raccolto oltre mille contatti, tra avvocati, dentisti e altri professionisti. Alla ragazza andava solo qualche spicciolo e dei regali, tra cui anche completini intimi che la ragazza doveva indossare per i "servizi fotografici" che sarebbero serviti a invogliare i clienti, ma anche a ricattarla quando ce ne sarebbe stato bisogno.

Era sesso "take away" a domicilio. La ragazza andava negli studi professionali dei clienti o in bed & breakfast. I soldi sarebbero serviti ad andare in Giappone, quel sogno che i due condividevano. Un sogno che si è trasformato in incubo quando la vittima ha saputo che Nicolicchia aveva comprato una moto da settemila euro. Allora capì a cosa realmente mirava l'uomo, che lei amava fino a prostituirsi. Poi la madre capì qualcosa e la ragazza, ormai delusa confessò. A novembre 2014 tronca la storia e la denuncia arriva a gennaio 2015. Poi però la ragazza decide di tornare con Nicolicchia ed è proprio per fermare questo circolo vizioso che il gip ha deciso di arrestare l'uomo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X