stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Spaccio di droga a San Lorenzo e Bonagia, arrestati in 4

di
In tre distinte operazioni antidroga i carabinieri hanno arrestato quattro persone per spaccio di sostanze stupefacenti tra “San Lorenzo” e “Bonagia”

PALERMO. In tre distinte operazioni antidroga i carabinieri hanno arrestato quattro persone per spaccio di sostanze stupefacenti tra “San Lorenzo” e “Bonagia”.

I militari hanno monitorato la zona di in via Marchese Pensabene angolo via Nedo Nadi, nel quartiere Zen 2, e hanno arrestato due palermitani Benedetto Moceo, di 48 anni, e Gabriele Mazza, di 24 anni per spaccio di droga. I carabinieri hanno notato i due presunti pusher mentre spacciavano. I militari li hanno bloccati e perquisiti. In tutto hanno 8 grammi di cocaina, suddivisa in dosi, e la somma contante di 240 euro.

I due sono stati giudicati con rito direttissimo, che ha portato alla convalida dell’arresto ma alla loro liberazione. Mentre in via dei Cantieri nel quartiere Arenella, i Carabinieri hanno arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, Antonio Noschese, di 22 anni. I Carabinieri, dopo averlo bloccato in strada mentre spacciava, lo hanno perquisito e gli hanno trovato addosso 14 grammi di hashish, suddivisa in dosi.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso, di rinvenire 168 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Noschese è stato giudicato con il rito direttissimo, quindi
l’arresto è stato convalidato con l’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria.
E infine la scorsa notte in via del Bassotto, nel quartiere Bonagia, i carabinieri hanno arrestato Giacomo Cannizzaro, di 25 anni. L’uomo è stato sorpreso a vendere dosi di marijuana a un ragazzo palermitano di 20 anni. Cannizzaro è stato perquisito dai militari che gli hanno trovato addosso 20 grammi di marijuana e 6 grammi di hashish, già suddivise in dosi e 122 euro in contanti. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria Cannizzaro è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X