stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Controlli nei negozi di Palermo, scoperti lavoratori in nero: raffica di multe
CARABINIERI

Controlli nei negozi di Palermo, scoperti lavoratori in nero: raffica di multe

PALERMO. Sei lavoratori in nero scoperti e sanzioni elevate per oltre centoventimila euro. In un negozio di telefonia di Palermo sono stati scoperti 14 lavoratori con contratti irregolari. È il bilancio dei controlli effettuati negli ultimi dieci giorni dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro e del comando provinciale di Palermo, con gli ispettori del lavoro civili.

Complessivamente sono state controllate 8 ditte e verificate 21 posizioni lavorative. I militari hanno scoperto sei lavoratori completamente in nero e per tre aziende è scattata la sospensione dell'attività con conseguente multa da 2000 euro oltre alla maxi sanzione (da 1.500 a 36.000 euro) per singolo lavoratore. Un amministratore e socio di un negozio di telefonia sono stati denunciati perchè ritenuti «responsabili di appalto illecito mediante somministrazione fraudolenta di manodopera in assenza dei prescritti requisiti». I 14 lavoratori avevano una posizione irregolare, non in linea con il contratto nazionale di categoria di settore. I lavoratori, sottopagati, venivano illecitamente impiegati per oltre 2000 giornate complessive. In un bar a Lascari i due impiegati presenti erano totalmente in nero ed è scattata la chiusura. Sempre la Lascari, in una ditta edile, è stata contestata la presenza di 2 lavoratori in nero su 2.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X