stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Viadotto, Delrio: “I lavori procedono secondo programma”
IL MINISTRO A PALERMO

Viadotto, Delrio: “I lavori procedono secondo programma”

PALERMO. «I lavori sul viadotto Himera procedono nel rispetto del cronoprogramma». Così il ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio rispondendo ai cronisti nell'aeroporto di Palermo, dove sta incontrando i dirigenti della Gesap, la società che gestisce lo scalo.  Nell'agenda del ministro è in programma nel pomeriggio il sopralluogo nel tratto di autostrada Palermo-Catania, dove sono in corso i lavori.

«Sul mio tavolo non c'è alcun dossier sul Ponte nello Stretto, se arriveranno proposte le valuteremo», ha aggiunto. In merito alla decisione del presidente del Senato Pietro Grasso di dichiarare irricevibili gli 80 milioni di emendamenti presentati dalla Lega nord ha commentato:  «Credo che il presidente Grasso abbia tutti gli elementi per fare a ragione le sue scelte».

Per il ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio, il Cantiere navale di Palermo «è un sito importante, non solo per la città e per l'occupazione nel capoluogo siciliano, ma anche per tutto il Paese». «Qui si può sviluppare l'operazione di riparazione e di ristrutturazione delle navi - ha detto il ministro ai cronisti dopo aver fatto un sopralluogo all'interno dello stabilimento siciliano di Fincantieri - per buona parte dei traffici del Mediterraneo. Ha grandi potenzialità e per questo bisogna migliorare i bacini da 80 mila e 150 mila tonnellate». «Abbiamo fatto il punto - ha sottolineato Delrio che ha incontrato prima i dirigenti di Fincantieri e poi le Rsu del sito e un gruppo di lavoratori - con l'autorità portuale e con la direzione di Fincantieri: dobbiamo far partire i lavori definitivi di questi bacini per consentire di sviluppare appieno le potenzialità di questo sito». A chi ha chiesto se c'è l'impegno del governo nazionale a stanziare risorse aggiuntive per le infrastrutture del Cantiere navale siciliano, Delrio ha risposto: «le risorse sono già disponibili per gran parte, se ci fosse bisogno, non abbiamo problemi a completare gli sforzi che la Regione e l'autorità portuale stanno già facendo». Il ministro era accompagnato dal sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone, dal capogruppo del Pd all'Ars Antonello Cracolici e dal segretario provinciale di Palermo del Pd Carmelo Miceli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X