stampa
Dimensione testo
LA CAMPAGNA

Tende allo Sperone, alghe a Mondello
Palermo, la costa sotto assedio

Anche ieri operai al lavoro a Romagnolo e alla Bandita: in azione due squadre. Diversi gli interventi della Rap per rimuovere le «ramaglie» dai marciapiedi

PALERMO. L’estate ormai è partita. Ombrelloni aperti, sdraio collocate e stabilimenti tirati a lucido tra imprenditori che sperano di risollevare le sorti di attività colpite dalla crisi e villeggianti che cercano di trovare momenti di svago e relax allontanandosi dal centro città. Peccato, però, che ancora una volta il litorale sia impreparato ad accogliere stranieri e non. Ancora una volta la programmazione lascia spazio a interventi d’emergenza e fatti di gran corsa.

Da Mondello a Romagnolo, passando per Sferracavallo, la storia si ripete. Sporcizia sulla battigia, cumuli di alghe putride in spiaggia e resti di potature e giardinaggio abbandonati su asfalto e marciapiedi, e il tempo stringe. A Mondello diversi interventi per rimuovere le cosiddette «ramaglie» sono state effettuati nei giorni scorsi dalla Rap, l’azienda di igiene ambientale della città. Operai al lavoro in via Saturno, piazzale Giove, via Aiace, lungomare Cristoforo Colombo, via Rumbolo, via Mercurio. In programma oggi la rimozione di una discarica in via Pandora dove sono stati dati alle fiamme alcuni resti di interventi di giardinaggio. Rimangono, però, tante altre le strade da ripulire.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X