stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Serra di marijuana in una cisterna, due arresti a Partinico
PALERMO

Serra di marijuana in una cisterna, due arresti a Partinico

di

PARTINICO. Una serra per la marijuana allestita in una cisterna sotterranea. E’ quanto hanno scoperto i Carabinieri della Compagnia di Partinico in contrada Sirignano, nell’abitazione rurale della famiglia Cangemi. Il locale sotterraneo, costruito sotto un fienile, era stato accuratamente allestito per coltivare la droga.

Agli arresti domiciliari sono finiti Antonino Cangemi Antonino 49enne di Partinico ed il nipote C.l. 19enne, che stavano accudendo 40 piante di cannabis dell’altezza di circa 1 metro e mezzo. L’appezzamento di terreno era protetto con un muro di recente edificazione, fatto con blocchi di tufo e con una tettoia in plastica.

Nel corso delle operazioni, in un aiuola del cortile, sotto uno strato di terra di circa 20 centimetri, i militari hanno scoperto una botola che consentiva l’accesso ad un tunnel sotterraneo collegato ad una cisterna che si trova nel sottosuolo . Per raggiungerla è stato necessario calarsi nella botola e percorrere uno stretto cunicolo che, finalmente, ha condotto i militari alla coltivazione di cannabis. Sono state così rivenute 254 piante dell’altezza media di un metro e meźzo coltivate in vasi di plastica. La serra artigianale era stata preparata con un efficace sistema termo idroelettrico tale da creare un microclima ideale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X