PALERMO

Incastrato grazie ad una foto su Facebook: arrestato per rapina

di
I militari della compagnia di Petralia Sottana hanno spulciato anche i profili personali sul social network “Facebook” dei giovani che sarebbero coinvolti nella rapina. E' stata notata la presenza di un tatuaggio sul dorso della mano destra di uno dei rapinatori

PALERMO. I carabinieri hanno arrestato Girolamo Guddo palermitano di 22 anni per rapina. Secondo le indagini coordinate dai pm della procura di Termini Imerese Paolo Sartorello e Giovanni Antoci, il giovane sarebbe il terzo componente della banda che aveva assaltato il 26 settembre del 2014 l'agenzia della Banca di Credito Cooperativo “San Giuseppe” di Castellana Sicula in provincia di Palermo.

Il colpo sarebbe stato messo assieme con Giovanni Migliarba e Lowell Carrara entrambi 22 enni, già arrestato a novembre dello scorso anno. I due avevano rapinato la stessa agenzia il 17 luglio portando via dalla cassaforte 68.900 euro. A settembre il bottino era stato più magro 1500 euro. Alla guida di un Audi TT, risultata rubata, c'era proprio Guddo. I militari della compagnia di Petralia Sottana hanno spulciato anche i profili personali sul social network “Facebook” dei giovani che sarebbero coinvolti nella rapina. E' stata notata la presenza di un tatuaggio sul dorso della mano destra di uno dei rapinatori che raffigurava una “rosa spina”. Dettaglio importante ripreso dalla telecamere e segnalata anche da un'impiegata della banca. Guddo, come gli altri due rapinatori si trova ai domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X