stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Contro la "Buona scuola di Renzi", docenti e studenti in corteo a Palermo
DA PIAZZA VERDI

Contro la "Buona scuola di Renzi", docenti e studenti in corteo a Palermo

La manifestazione per le vie della città partirà domani mattina dalle 9
buona scuola, corteo, scuola, studenti, Matteo Renzi, Palermo, Cronaca
Roma

PALERMO. Il 5 maggio è stato indetto uno sciopero generale contro la “Buona  Scuola” di Renzi che vedrà scendere in piazza i docenti in agitazione  da settimane ma anche il personale ATA e gli studenti medi e  universitari. Per l'appunto questi ultimi parteciperanno alla giornata  con un concentramento differente in Piazza Verdi alle ore 9.00 come  stabilito nel corso di un'assemblea studentesca svoltasi mercoledì 6  maggio al liceo scientifico Cannizzaro.

“Durante questo autunno abbiamo fortemente palesato il nostro dissenso  contro la Buona Scuola in quanto riforma che va ancora una volta a  tagliare radicalmente i fondi all’istruzione e a svilire e precarizzare  sia la didattica in generale che la funzione docente e il lavoro del  personale che compone la scuola italiana. Nel corso dello scorso autunno  abbiamo pesantemente attaccato questo Governo targato Partito  Democratico e dominato da Matteo Renzi, il giovane volto della politica  italiana che ancora una volta come i suoi predecessori attacca le fasce  meno abbienti come i lavoratori, i precari, i senzacasa e noi studenti.  A questo diretto attacco da parte del Governo noi rispondiamo lavorando  quotidianamente nelle scuole e nelle università per far crescere quella  stessa determinazione che ha caratterizzato le mobilitazioni  studentesche e con questo spirito parteciperemo alla giornata del 5  maggio, volendo dare dunque un reale contributo studentesco alla  battaglia in difesa della scuola pubblica messa in pericolo dalla legge  di stabilità e contro la riforma annunciata dell'università.  Pretendiamo una manutenzione straordinaria degli edifici scolastici,  libri di testo e trasporti pubblici. Vogliamo una scuola  pubblica,gratuita e lontana dalle logiche del profitto e di mercato ”  afferma Maria Occhione studentessa del Regina Margherita dell'Assemblea  Studenti medi e universitari contro il Governo Renzi.

“Abbiamo  lanciato, insieme agli studenti medi un concentramento autonomo, una  piazza contro Renzi, il Pd e il suo Governo, una piazza che parla il  linguaggio degli studenti e delle loro rivendicazioni. Non abbiamo  alcuna fiducia nelle istituzioni perché tutte le riforme realizzate dai  governi succedutisi nel tempo sono sempre state ai danni dei lavoratori  e di noi studenti. Mentre Renzi annuncia per settembre una riforma  universitaria noi vediamo e subiamo soltanto i tagli al mondo accademico  che si traducono in aumento delle tasse e diminuzione dei servizi  inseriti in un contesto che vede un continuo processo di  aziendalizzazione dell'università” continua Marco Orestano studente di  Ingegneria e dell'Assemblea Studenti medi e universitari contro il  Governo Renzi.

Il Coordinatore della Rete palermitana, Riccardo Giuliano, afferma che: “In questo autunno,siamo scesi nelle piazze per ricordare a questo governo che questa buona scuola non ci piace.Abbiamo bisogno di una scuola veramente pubblica,gratuita e accessibile a tutti,abbiamo bisogno di un sistema di Welfare studentesco che sia veramente funzionale ed efficente,abbiamo bisogno di una legge nazionale sul diritto allo studio e di strutture sicure e a norma.Abbiamo un nostro modello di scuola che abbiamo lanciato con uno nostro appello firmato da varie associazioni e sindacati come la C.G.I.L e l'ARCI. Vogliamo una scuola che sia buona per davvero per questo domani saremo in piazza a Palermo insieme ai professori che insieme a noi vivono la scuola ogni giorno. Continueremo a difendere la scuola pubblica senza mai fare un passo indietro,noi le proposte le abbiamo è il governo che non ascolta." Il concentramento sarà a piazza marina alle ore 9.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X