stampa
Dimensione testo
SVOLTA NELLE INDAGINI

Clochard ucciso nel 2014 a Termini, c'è l'identikit dell'omicida

I carabinieri hanno realizzato un identikit dell'ultima persona vista in compagnia di Castiglia

PALERMO. Svolta nelle indagini sull'omicidio di Ignazio Castiglia, il clochard ucciso la notte di Ferragosto del 2014 lungo la statale Palermo Agrigento, nei pressi del distributore di carburanti Esso, a metà strada tra i comuni di Valledolmo, Alia e Vallelunga Pratameno.

I Carabinieri di Palermo, coordinati dalla Procura di Termini Imerese, grazie ai riscontri della Sezione Investigazioni Scientifiche, hanno realizzato un identikit dell'ultima persona vista in compagnia di Castiglia. Secondo le indagini dei militari l'assassino che ha ucciso il clochard con un colpo d'arma da fuoco alla testa non abbia agito da solo e si sia dato rapidamente alla fuga attraverso le strette strade di campagna circostanti.

I carabinieri escludono che il movente possa essere stata una rapina finita male. Addosso alla vittima sono state trovate diverse banconote di grosso taglio. La procura e i militari chiedono alla cittadinanza di riferire anche in forma anonima ogni possibile informazione utile a risalire all'identità del soggetto raffigurato nell'immagine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X