stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Naufragio nel Mediterraneo, a Palermo giornata di lutto
IMMIGRAZIONE

Naufragio nel Mediterraneo, a Palermo giornata di lutto

PALERMO. Dopo la strage di migranti nel Canale di Sicilia, il sindaco Leoluca Orlando ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani. Il lutto cittadino è stato proclamato anche nei 390 comuni siciliani che adotteranno iniziative di solidarietà.

"Domani le bandiere di tutte le sedi amministrative saranno a mezz'asta", ha detto il sindaco che ha aggiunto: "Di fronte a questa vera e propria ecatombe non si può rimanere indifferenti e ognuno, a cominciare dall'Ue e dalla Comunità internazionale, si deve assumere le proprie responsabilità".

“L'Europa la smetta di comportarsi come Ponzio Pilato e di lavarsi le mani di fronte a queste stragi degli innocenti". Lo ha detto il sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando dopo la strage di migranti di fronte le coste libiche. "Bisogna cambiare immediatamente le regole dell'accoglienza dei migranti che favoriscono i mercanti di morte e persone senza scrupoli - ha aggiunto - e bisogna abolire il permesso di soggiorno che è diventato uno strumento di tortura, creando un corridoio umanitario affinché questi disperati abbiamo una possibilità di sopravvivere. È finito il tempo dello scaricabarile: l'Europa deve assumersi le proprie responsabilità. Non può lasciare quest'emergenza solo sulle spalle della Sicilia e dei siciliani".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X