stampa
Dimensione testo
PALERMO

Formatrice esclusa dal Ciapi rientra grazie al Tar

di

PALERMO. I giudici del Tar di Palermo hanno ammesso una docente che ha lavorato nel settore per anni e che era stata esclusa tra i 415 formatori selezionati per iniziare i primi corsi gestiti in house dal Ciapi di Priolo.  Valeria Dilza Pereira Rocha, assistita dall’avvocato Santi Geraci aveva ritenuto che la sua esclusione delle graduatorie era illegittima.

I giudici della Terza Sezione del Tar hanno accolto il ricorso e imposto al Ciapi di inserire la formatrice tra i candidati. Questa è la prima pronuncia di una lunga serie di docenti che si era sentita ingiustamente esclusa dalle liste.

“La ricorrente – si legge nella sentenza-  già dipendente di un ente accreditato per la formazione - ha dimostrato documentalmente di essere stata licenziata a far data dal 22 giugno 2013 per cause non attinenti allo scarso rendimento, o a procedimento disciplinare, o condanna penale”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X