CARABINIERI

Sparatoria allo Zen, convalidato l'arresto del ventiduenne rom

È accusato di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e ricettazione

PALERMO. Il gip di Palermo ha convalidato l'arrestato, disponendo la custodia cautelare in carcere, di Roberto Milankovich, 22 anni, italiano di etnia rom coinvolto lunedì scorso nella sparatoria con una pattuglia della polizia che aveva cercato di fermarlo mentre, con un altro uomo, era alla guida di una Atos Hunday, nel quartiere Zen. È accusato di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e ricettazione. È stato fermato dopo un inseguimento.  Il complice, che ha fatto fuoco ferendo un ispettore, è riuscito a fuggire.

Dalla ricostruzione della dinamica della sparatoria emerge che i due hanno teso un vero e proprio agguato alla Volante che li pedinava. Gli agenti si erano insospettiti per la strana andatura della macchina. Il rom e il complice hanno atteso l'auto della polizia e fatto fuoco. Milankovich, interrogato dalla polizia, ha negato di avere partecipato al conflitto a fuoco. Malgrado la giovane età, il rom ha una lunghissima serie di precedenti penali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X