stampa
Dimensione testo
PALERMO

Helg, la denuncia del pasticcere il giorno dopo la richiesta della tangente

PALERMO. È il titolare della pasticceria Palazzolo, che ha un punto vendita all'aeroporto di Palermo ad avere denunciato ai carabinieri di avere subito la richiesta di una mazzetta di 100 mila euro dal vice presidente della Gesap, Roberto Helg, la società che gestisce lo scalo. Il contratto d'affitto del locale dell'aeroporto è scaduto il 28 febbraio, già da agosto il commerciante aveva chiesto una proroga sulla quale, oggi, si sarebbe dovuto pronunciare il cda della società.

Non avendo ricevuto risposta, la vittima ha contattato Helg che, giovedì scorso, gli avrebbe chiesto una tangente di centomila euro per favorire la pratica: 30 mila euro da dare subito in contante e il resto in rate da 10 mila euro mensili "coperte" da un assegno a garanzia di 70 mila euro.

Palazzolo ha chiesto ad Helg un po' di tempo per recuperare i soldi, ma già il giorno dopo è andato dai carabinieri a raccontare tutto. Imbottito di microspie ieri si è presentato all'appuntamento, alla camera di commercio, e ha consegnato il denaro.  Ai carabinieri, arrivati subito dopo Helg ha inizialmente detto di non sapere cosa ci fosse nella busta con i soldi e che l'assegno gli era finito per caso nella tasca. Poi avrebbe fatto ammissioni giustificando il suo comportamento con un presunto bisogno di denaro.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X