stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, rivolta dei locali notturni contro l'ordinanza sulla movida
IL CASO

Palermo, rivolta dei locali notturni contro l'ordinanza sulla movida

di
Orlando: garantiamo il nostro impegno a non abbassare la guardia sul diritto alla quiete dei nostri concittadini, provando a sintonizzare tale diritto con quello di fare impresa

PALERMO. Rivolta dei locali notturni di Palermo contro l’ordinanza del sindaco Leoluca Orlando che regolamenta la movida nel capoluogo. Su Facebook il proprietario dell’Hirsh pub Riccardo Figà chiama a raccolta tutti i locali per chiedere modifiche urgenti al provvedimento.

“Vista l’uscita stamane della nuova ordinanza comunale che più che regolamentare l’andazzo della movida notturna prevede invece un ritorno drastico al periodo del proibizionismo con una relativa prevista disastrosa e incommensurabile perdita economica per i locali come il nostro. Per sensibilizzare anche tutto l’indotto che attorno a noi gravità Hirsch pub comunica a tutte le band che da noi hanno Live in programmazione per il mese Marzo che ad oggi tutte le date sono da considerare in standby e a tutti i fornitori che al momento gli ordini di bevande e cibi sono sospesi”. Dunque attività live sospese e domani pomeriggio convocata già una riunione per organizzare la protesta.

Orlando ha firmato l'ordinanza che regola l'attività dei locali notturni. Il provvedimento è stato pubblicato sull'albo pretorio e anticipa i contenuti della proposta di regolamento adottata dalla Giunta la scorsa settimana. "Con questi contenuti, che fanno seguito ai confronti avvenuti nel tempo, vogliamo garantire il nostro impegno a non abbassare la guardia sul diritto alla quiete dei nostri concittadini, provando a sintonizzare tale diritto con quello di fare impresa", affermano in una nota congiunta il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alle Attività produttive Giovanna Marano.

"Questa ordinanza è troppo restrittiva e presenta numerose lacune - dice il presidente della commissione Attività produttive Paolo Caracausi (Idv) - per questo va rivista, tenendo in debita considerazione anche le esigenze dei residenti. Come commissione ascolteremo tutte le associazioni di categoria e cercheremo una sintesi che coniughi il diritto al riposo e quello al lavoro".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X