stampa
Dimensione testo
AI DOMICILIARI

Palermo, le danno un passaggio a casa e la violentano: arrestati due giovani

di
All'uscita da una discoteca, con la scusa di riaccompagnarla a casa, i due avrebbero abusato di una ragazza di 17 anni conosciuta la stessa sera

PALERMO. La polizia  ha arrestato due giovani di 19 e 20 anni per violenza sessuale di gruppo nei confronti di una 17 enne conosciuta in discoteca a Palermo. I due palermitani, C.F. ed F.C., entrambi incensurati. 

Circa due mesi fa, dopo una serata danzante in un locale palermitano ha accettato il passaggio dei due giovani per tornare a casa.

Nel tragitto i due si sarebbero appartati e nell'auto insieme alla ragazza e qui l'avrebbero violentata. Su richiesta del pm Ennio Petrigni, il Gip Vittorio Anania ha firmato il provvedimento di arresto ai domiciliari.

Le indagini sulla vicenda sono state svolte dalla sezione “reati sessuali e in danno di minori” della Squadra Mobile di Palermo. La ragazza è stata regolarmente accompagnata a casa dai due violentatori. Per giorni non è riuscita a dire nulla ai genitori.

Terribile la vicenda da ricordare. Un incubo quella sera. Solo attraverso una accorata lettera, la vittima è riuscita a superare il suo imbarazzo e a comunicare al padre e alla madre quanto accaduto.

Gli agenti hanno così appreso che, come se nulla fosse accaduto il giorno prima, il giorno dopo la violenza uno dei ragazzi abbia chiesto l’amicizia su facebook alla vittima, probabilmente allo scopo di “plagiarla”, deformare la realtà e convincerla che quanto accaduto poche ore prima fosse stato il frutto di un atto consenziente.
La ragazza, sostenuta dai genitori, ha però scelto di denunciare i due e ha ribadito con fermezza le sue accuse dinanzi a poliziotti, ad uno psicologo, consulente tecnico del Pubblico Ministero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X