stampa
Dimensione testo
PALERMO

Traffico di droga, sequestro da 5 milioni a un imprenditore edile

Nel mirino della Dia il palermitano Francesco Ferrante, 54 anni, più volte condannato

PALERMO. Beni per circa 5 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia (Dia) di Palermo, in esecuzione di un decreto del Tribunale - sezione Misure di prevenzione - presieduto da Silvana Saguto, a carico del cinquantaquattrenne palermitano Francesco Ferrante.  Il provvedimento è stato emesso a seguito di una proposta avanzata dal direttore della Dia in accordo col procuratore aggiunto Bernardo Petralia.

Ferrante, in passato imprenditore edile, aveva accumulato un patrimonio sproporzionato rispetto all'attività economica svolta e al reddito dichiarato. L'ex imprenditore è stato più volte condannato per traffico e detenzione di droga. Tra i beni sequestrati ci sono 23 immobili, abitazioni, ville e terreni, 7 veicoli e vari rapporti bancari e postali, per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X