stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tra bancarelle e auto, le strade di Palermo sotto assedio
DAI LETTORI

Tra bancarelle e auto, le strade di Palermo sotto assedio

Pubblichiamo gli sms e le e-mail inviati a Ditelo a Rgs (in onda da martedì a sabato su Tgs e Rgs, vedi la pagina dei programmi TV) e alla pagina del Giornale di Sicilia su Facebook. Il numero accanto ai titoli indica le segnalazioni pervenute.

Rifiuti/436

Gianluca Fontana

da via Cristoforo Colombo

Di fronte al cancello della mia abitazione, in via Cristoforo Colombo 59, c’e un sottopasso che la collega con via Amerigo Vespucci: è pieno di rifiuti, invece di essere ben pulito.

Nonostante il contratto di servizio tra Comune e Rap (che conta quasi 2400 dipendenti) sia stato firmato, il problema legato ai rifiuti continua a essere al vertici della classifica delle segnalazioni inviata alla redazione di Ditelo a Rgs. Il contratto avrà una durata di cinque anni e prevede 142 milioni di euro all'anno. Tra i servizi finanziati: la raccolta dei rifiuti urbani, della differenziata, lo spazzamento e il diserbo; la raccolta dei rifiuti speciali; la gestione di Bellolampo; la rimozione delle carcasse di auto; la pulizia dei mercatini, la manutenzione stradale e il monitoraggio dei livelli di smog. Il Comune paga a parte, invece, il supporto a eventi, manifestazioni e fiere occasionali; la rimozione e lo smaltimento degli sfabbricidi; la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti da potature; la raccolta delle alghe e dei rifiuti prodotti dal canile; la rimozione e lo smaltimento dell'amianto; la sanificazione e la derattizzazione delle scuole e la pulizia delle spiagge.

 

Traffico/131

Maurizio Firemi

da viale Regione siciliana

Per andare al lavoro e arrivarci alle 9, bisogna uscire da casa alle 7.15. Noi automobilisti, in viale Regione siciliana, infatti, siamo costretti a code interminabili. Vorrei un elicottero!

 

Servizi/60

Vincenzo Maggio

da via Filippo Parlatore

Sono un ragazzo disabile, mi trovavo in via Filippo Parlatore 69 quando, uscendo dalla macchina, mi sono ritrovato sommerso dall’acqua. Chiedo che questa strada venga ripulita, per la sicurezza dei passanti.

 

Verde/49

Sms firmato

da via Basile

Ma quando riapre parco Cassarà per far giocare i nostri bambini?

 

Animali/31

Giorgio

Mi domando perché non si proibisca l’acquisto del veleno oppure, in alternativa, denunciarlo con la compilazione di un apposito modulo. Potrebbe essere una forma di protezione, così da avere traccia di chi compra questi prodotti e perché.

Articoli a pagina 22 e 23 del Giornale di Sicilia in edicola

 

Illuminazione/30

Francesco Billeci

da via Imera

La strada è al buio e mancano persino le strisce pedonali.

Dopo più di due anni dalla consegna dei progetti da parte di Amg al Comune, il primo dei quattro piani per il rifacimento della rete d'illuminazione cittadina - finanziati con fondi Fas per 15 milioni di euro - è arrivato in gara d'appalto. Con questo primo progetto, ad essere completamente rinnovato sarà il cosiddetto «quadrilatero Sciuti-Lazio-Libertà», una delle zone cittadine in cui l'impianto d'illuminazione è più vetusto. Un secondo progetto, che interesserà il rifacimento della rete nella zona compresa tra via Oreto, la stazione centrale e Villa Giulia, invece, è stato definitivamente approvato dalla giunta comunale nelle settimane scorse. Ne mancano all'appello, però, ancora due e dovranno rimettere in sesto l'illuminazione pubblica nella tratta della zona costiera della città, quella che parte da Partanna-Mondello, attraversa Valdesi e risale per tutta l'Addaura, sino a Vergine Maria.

 

Centro storico/12

Pietro Busetta

da via Bandiera

Monumenti storici assediati dalle bancarelle che ne impediscono la fruizione. Accade, ad esempio, in via Bandiera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X