stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Condanne al clan di Porta Nuova, Taodue: mai subito racket
LA SENTENZA

Condanne al clan di Porta Nuova, Taodue: mai subito racket

PALERMO. "Contrariamente a quanto pubblicato nelle ultime ore da agenzie di stampa e quotidiani, Taodue, la società produttrice di Squadra Antimafia, precisa di non essere mai stata vittima di estorsioni da parte di qualsivoglia clan mafioso, tant'è che non ha partecipato come parte civile al processo contro il clan Porta Nuova, né mai ha denunciato di aver subito pressioni per l'assegnazione di servizi o la gestione dei trasporti delle proprie produzioni".

Palermo, condanna al clan di Porta Nuova: ecco tutte le foto e i nomi

Si legge in una precisazione della Taodue dopo la notizia delle condanne, emesse ieri dal Tribunale di Palermo, a oltre 148 anni di carcere di esponenti mafiosi del clan Porta Nuova. "Duole purtroppo constatare come si sia ancora una volta accostata la Taodue ad episodi di estorsione ai quali la nostra società è assolutamente estranea - dice l'amministratore delegato Pietro Valsecchi - E' un accostamento che oltre ad essere inconsistente nei fatti è particolarmente penalizzante per una casa di produzione che nella sua attività è sempre stata in prima linea nel denunciare le mafie e nel ricordare gli eroi che le hanno combattute".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X