stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Procura di Palermo, nuovo allarme attentati dopo il racconto di un confidente
PM NEL MIRINO

Procura di Palermo, nuovo allarme attentati dopo il racconto di un confidente

di
Un confidente avrebbe raccontato di un progetto contro la cittadella giudiziaria, possibili bersagli i pm del pool-trattativa

PALERMO. Un nuovo, misterioso allarme: il procuratore reggente, Leonardo Agueci, che fa la spola con la Procura generale, per incontrare Roberto Scarpinato, capo di quell’ufficio e responsabile della sicurezza del palazzo di giustizia e dei magistrati del distretto giudiziario di Palermo. Un segnale, un confidente che avrebbe raccontato un progetto di attentato diretto contro la cittadella giudiziaria, possibili bersagli i pm del pool sulla trattativa. Non filtra nulla, gli inquirenti tacciono, non emerge alcunché di preciso, se non che da ieri l’allarme torna ad essere altissimo e che ci sono indagini urgenti e non rinviabili in corso, il cui esito sarà condiviso con la Procura di Caltanissetta, già informata.
Tra i pm del pool c’è la memoria storica, Nino Di Matteo, profondo conoscitore del processo Stato-mafia: nei suoi confronti il piano di sicurezza è al livello massimo e nei prossimi giorni — ma la misura era già prevista, indipendentemente dal nuovo allarme di ieri — la sua scorta sarà dotata di un veicolo del tipo «Hummer», un fuoristrada utilizzato dagli eserciti tecnologicamente più avanzati e militarmente meglio attrezzati, come quelli statunitense e israeliano, ma usato anche per le scorte di politici e personalità straniere.
Da alcuni anni, nella versione Suv, l’appariscente Hummer viene usato anche dai privati, anche se, per le sue notevoli dimensioni e per la sua imponenza, è poco o per niente adatto al traffico cittadino. Quello di Di Matteo, al quale è stato sostanzialmente imposto, sarà blindato e sostituirà i fuoristrada utilizzati finora.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X