stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, sgomberato un campo nomadi sulle rive del fiume Oreto
LA SCOPERTA

Palermo, sgomberato un campo nomadi sulle rive del fiume Oreto

I carabinieri sabato scorso, nell'ambito dell'operazione Trinacria, hanno scoperto una baraccopoli di rom sulle sponde del fiume. I minori sono stati affidati ad una casa famiglia

PALERMO. I carabinieri e gli agenti della polizia municipale hanno sgomberato un campo nomadi nelle rive del fiume Oreto a Palermo. Quattro minori da un anno e mezzo ai sei anni su disposizione del Tribunale per i minorenni sono stati affidati alle case famiglie palermitane.

Lungo le rive del fiume erano state realizzate 17 costruzioni fatiscenti dove vivevano alcune famiglie romene. Adesso la baraccopoli realizzata sotto il nuovo ponte del passante ferroviario sarà smantellata.

Quattro bambini tra l’anno e mezzo ed i sei anni di età, che vivevano in pessime condizioni igienico sanitarie, sono stati affidati agli assistenti sociali che li hanno accompagnati presso delle case famiglie palermitane.

L'affidamento è seguito a quanto accaduto sabato scorso, quando i carabinieri della stazione di Palermo Oreto,  nell’ambito dell’Operazione Trinacria, nel percorrere via Emanuele Paternò, costeggiando le sponde del fiume Oreto sono giunti in un’area demaniale, sotto il passante ferroviario, si sono ritrovati di fronte ad un accampamento abusivo e fatiscente, occupato da diversi nomadi di origine rumena. Gli agenti hanno scoperto ben diciassette ricoveri di fortuna costruiti artigianalmente con travi, tavole e lamiere.

All’interno delle baracche, i carabinieri hanno notato un groviglio di materassi distrutti, lenzuola luride e suppellettili di fortuna. In prossimità dell’accampamento vi erano innumerevoli cumuli d’immondizia maleodoranti e di vario genere, parti di autovetture e scooter, mobili dismessi e materiale di risulta derivante da costruzioni edili.

Lo stesso rigagnolo del fiume Oreto” veniva utilizzato come fonte per l’approvvigionamento idrico, nonché come latrina e lungo l’argine era stato organizzato un lavatoio.

Diversi i minori presenti, alcuni dei quali ancora in fasce, tenuti in condizioni igieniche precarie.

L’area sgomberata verrà ripulita nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X