stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo Calcio, Di Piazza porta Mirri in tribunale
EX SOCI

Palermo Calcio, Di Piazza porta Mirri in tribunale

palermo calcio, serie c, Dario Mirri, Tony Di Piazza, Palermo, Calcio
Dario Mirri e Tony Di Piazza

Di Piazza porta Mirri in tribunale. La querelle tra i due ex soci del Palermo va avanti e la palla adesso passa al Tribunale di Catania, competente in materia di impresa per società con sedi all’estero.

Il foro etneo - scrive Benedetto Giardina sul Giornale di Sicilia in edicola - dovrà pronunciarsi sulla richiesta di sequestro conservativo dei beni di Hera Hora, la società controllata al 50% dalla Damir, al 10% da Dario Mirri e al 40% da Tony Di Piazza, proprietaria del Palermo a seguito del bando avviato dal Comune dopo la mancata iscrizione dell’Us Città di Palermo in Serie B.

L’oggetto del contendere parte dal recesso di Di Piazza, che ha diritto a vedere liquidata la propria quota «entro sei mesi dal giorno in cui si verifica lo scioglimento del rapporto», come esplicitato nell’articolo 30 dello statuto della stessa Hera Hora. Ciò significa che all’imprenditore origi- nario di San Giuseppe Jato spetta il pagamento della suddetta quota entro metà dicembre, ma al momento non c’è alcuna intesa tra le parti coinvolte, motivo per cui l’ex vicepresidente del Palermo ha fatto causa alla holding di cui era il secondo maggior azionista.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X