stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo domani a Monopoli, Filippi: "Lottare per i play-off e la serie B"
IN TRASFERTA

Palermo domani a Monopoli, Filippi: "Lottare per i play-off e la serie B"

di
Calcio, monopoli, palermo calcio, serie c, Giacomo Filippi, Lorenzo Lucca, Palermo, Calcio
Giacomo Filippi

Vincere aiuta a vincere, ecco perché il Palermo sta gradualmente assumendo la mentalità giusta per andare avanti e conquistare un buon piazzamento in zona play-off.

La vittoria sulla Casertana porta il marchio di Lucca, ma il Palermo è soprattutto squadra, grazie al lavoro di ristrutturazione del tecnico Giacomo Filippi. Vigilia di match per i rosa che domani alle 15 giocheranno a Monopoli, una delle due gare da recuperare.

Filippi dovrebbe scegliere la strada della continuità dopo la bella vittoria sul campo della Casertana: “Puntiamo più in alto possibile e a migliorare la classifica – dice Filippi in conferenza stampa - dobbiamo dare continuità e certezze. Solo attraverso le prestazioni e il lavoro possiamo scalare la graduatoria. Finora abbiamo fatto a malapena il nostro. Formazione? Ora abbiamo bisogno di tutti, qualcosa cambieremo dato il ciclo di partite ravvicinate. Cercheremo di programmare bene i cinque turni con le giuste rotazioni”.

Diluvio di elogi per Lucca che però secondo Filippi deve rimanere con i piedi ben piantati per terra: “Lucca è un elemento importante per il calcio italiano. È uno dei 2000 che si sta mettendo in mostra; allenandolo posso dire che ha caratteristiche eccezionali per il ruolo che ricopre. Si allena bene e si fa volere bene, è integrato nel gruppo. Le caratteristiche tecniche e fisiche sono importanti e può ancora migliorare. Il Palermo non è Lucca-dipendente; è una freccia che abbiamo nel nostro arco ma ci sono altri elementi che daranno il loro contributo”.

Sul match di domani: “Noi dobbiamo arrivare ai playoff, trovando la posizione migliore. Poi dobbiamo lavorare per ambire alla Serie B. Il Monopoli avrà voglia di lottare contro le difficoltà, non serve nemmeno spronare i giocatori in questi casi. È questa la problematica che temo di più”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X