stampa
Dimensione testo
FINISCE 4-1

Il Palermo si complica la vita ma poi dilaga contro il Carpi: la vetta lontana solo un punto

di

Vittoria doveva essere e vittoria e’ stata. Il Palermo cala il poker, batte il Carpi 4-1 e approfitta del turno di riposo del Brescia, portandosi a meno uno dalle rondinelle prime in classifica. Una vittoria costruita soprattutto nel primo tempo con le reti di Falletti e Nestorovski.

Poi nella ripresa il gol del Carpi ha praticamente scosso i rosanero che hanno anche rischiato di subire la rete del pari, ma dopo alcuni minuti di sofferenza, la doppia espulsione rimediata dagli ospiti ha praticamente spianato la strada al successo degli uomini di Stellone che hanno chiuso la partita con le reti di Puscas e Nestorovski. Palermo superiore e che a tratti ha anche giocato bene, ma importante era vincere per una volata finale che vede adesso il Palermo protagonista. La cronaca: Stellone non cambia rispetto a quello trapelato alla vigilia, in avanti Nestorovski e Puscas, Trajkovski e Falletti esterni-trequartisti. Già al pronti via Palermo vicinissimo al gol, Falletti per Puscas, conclusione del romeno e miracolo di Piscitelli. I rosa iniziano bene il match e fraseggiano molto, il Carpi di Castori invece attende di ripartire.

Il Palermo la sblocca al 13’: sponda di Nestorowski partito in verticale, Falletti controlla ed infila in porta in diagonale, 1-0. Il Palermo e’ devastante, non c’è partita e al 15’ arriva il raddoppio: Falletti ruba palla a centrocampo e serve Nestorovski che si porta la palla sul destro e incrocia, piazzandola all’angolino, 2-0. E dopo quattro minuti Puscas va vicino al terzo gol e ancora una volta Piscitelli fa miracolo. Il Carpi fatica e il Palermo continua ad attaccare, 28’ gran tiro dal limite di Trajkovski, conclusione tesa che trova la gran risposta di Piscitelli.

Gli ospiti hanno palese difficoltà a creare gioco mentre il Palermo controlla il match senza difficoltà. Falletti intanto accusa problemi fisici e lascia in campo a favore di Fiordilino. Ripresa, il Carpi la riapre subito: Rispoli perde la marcatura su Piscitella che fa la sponda per l’attaccante ex Perugia, il suo tiro di sinistro al volo beffa Brignoli. Gli emiliani iniziano ad attaccare e il Palermo arretra. Al 59’ clamorosa occasione per il Carpi, Jelenic si avventa su un pallone vagante in area, conclude di prima ma trova la gran risposta di Brignoli.

La gara prosegue, il Palermo non la chiude ma c’è il rosso a Pasciuti che agevola la causa rosanero. Il Palermo si riprende il match, il Carpi intanto resta in nove per l’espulsione di Kresic, proteste veementi e doppio giallo per lui. Il Palermo quindi dilaga e segna prima il terzo gol con Puscas che riceve in area, circondato dai difensori avversario trova il pertugio giusto ed infila in porta. E poi il quarto gol con Nestorovski che tutto solo batte facilmente Piscitelli. Tre punti d’oro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X