FINISCE 1-1

Palermo, pari che sa di beffa contro il Brescia: i rosanero falliscono il sorpasso

di

L’amarezza arriva nel finale quando la vittoria era davvero ad un passo. Finisce 1-1 al Barbera tra Palermo e Brescia, una gara molto equilibrata. Nestorovski era riuscito a sbloccarla grazie ad un colpo da attaccante vero ma al 92’ quando il Palermo doveva solo amministrare il vantaggio, arriva il pari bresciano con una parabola indecifrabile di Tremolada che beffa Brignoli. Il calciatore del Brescia stava per crossare al centro, ma complice il vento e un Brignoli poco attento, arriva un tiro che si insacca all’angolino e gela la gioia dei 23 mila del Barbera.

Un vero peccato, il Palermo stava sorpassando il Brescia in classifica al termine di una partita in cui per larghi tratti è apparso superiore, ma il calcio sa essere crudele e nel momento in cui forse stavi per scrollarti di dosso anche le paure di una settimana ricca di problemi, arriva il pareggio del Brescia. Il Palermo ai punti avrebbe vinto, ma il dominio non si è spesso concretizzato e i lombardi ci hanno creduto fino alla fine senza mollare mai. Adesso come sempre la palla passa alla società, ancora misterioso il capitolo stipendi, l’uscita di scena dei Mirri alimenta i punti interrogativi anche se Rino Foschi sta cercando di fare il possibile per pagare tutto ed evitare la penalizzazione.

La cronaca: in un Barbera pieno e colorato di rosanero, Stellone conferma Puscas in avanti e i due trequartisti Falletti e Trajkovski. Nel Brescia out Donnarumma per stiramento. Primi minuti di equilibrio, al 15’ primo tiro verso la porta dei rosanero, Puscas fa la sponda per Falletti che apre per Murawski; il polacco prova a tirare dai 25 metri ma la palla finisce sul fondo. Il Palermo sospinto dai suoi tifosi non riesce però a creare manovra fluida, il Brescia paga l’assenza di un terminale offensivo come Donnarumma. Al 26’ grande giocata di Torregrossa sulla linea di fondo, poi crossa verso Morosini che prova il colpo di tacco ma non riesce a colpire bene e Brignoli esce con sicurezza, subendo fallo. Il Palermo prova a far scorrere palla sugli esterni ma non riesce mai a trovare spazi. Al 37’ ci prova Haas, Lo svizzero prova la conclusione con il sinistro dopo lo scarico di Falletti, palla che tocca il paletto a sostegno della porta.

Prima della fine del tempo grande occasione per Falletti, grande cross di Trajkovski dalla destra ma il numero 20 liscia clamorosamente il pallone dall’altezza del dischetto. Palermo comunque superiore al Brescia nei primi 45 minuti. Nella ripresa il match non cambia più di tanto, le due squadre provano a sbilanciarsi ma non ci sono grandi spazi. Al 53’ occasione per le rondinelle, Bellusci si addormenta dopo su un lancio dalle retrovie e Morosini prova a incunearsi, senza però riuscire a toccare il pallone. Dopo due minuti grande botta di Falletti da posizione defilata e traversa esterna, che occasione per i rosanero. I minuti scorrono, il Palermo prova a fare male al Brescia con le giocate dei trequartisti, si vede poco Puscas che non riesce a graffiare. Stellone mette dentro Nestorovski al posto di Falletti.

Al 78’ arriva il vantaggio del Palermo, grande calcio d’angolo di Trajkovski, Nestorovski si smarca da Gastaldello e in tuffo di testa la mette all’angolino, esplode finalmente il Barbera. Brescia che cerca il gol del pari ma Torregrossa fa fallo in attacco su Brignoli. 86’ grande palla per Rodriguez che si smarca bene e conclude in porta, palla sull’esterno di pochissimo. La doccia gelata arriva al 92’, un tiro cross di Tremolada si trasforma in una parabola velenosa che alterata dal forte vento beffa Brignoli, 1-1, incredibile gol del Brescia. Finisce così, Palermo beffato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X